Breaking
Ad
Ad
Ad
Category

ALTRE NOTIZIE ED EVENTI

Category

Ultra giro no-stop di 1000 km, per tutta la Puglia in 3 giorni. Un progetto sociale-sportivo a scopo benefico che nasce per supportare il reparto di oncoematologia pediatrico “Nadia Toffa” dell’ospedale Santissima Annunziata di Taranto. Partirà da San Vito (Ta) il 14 Ottobre 2022 la manifestazione di Ultra-ciclismo “iopedaleròperte” e vedrà protagonista l’amatore Pasquale Marinelli che dopo aver compiuto un percorso per le strade della Puglia di oltre 1000 Chilometri con 7100 metri di dislivello complessivo in sella alla sua bici da corsa, tornerà sempre a San Vito il 16 Ottobre. Ad accompagnare Pasquale in questa avventura ci saranno l’amico ciclista Giuseppe Grottola insieme ai tecnici Francesco Corrente, Alessandro Cascone e Tony Ancona a che seguiranno il duo, pedalata dopo pedalata, a bordo di un furgone. Questa iniziativa, è letteralmente una di quelle storie che fanno bene al cuore, e nasce nella fattispecie da un sogno fatto nella scorsa estate…

Una notizia non bella alla vigilia di una nuova stagione. Il gruppo Taranto Supporters annuncia, con un comunicato stampa, la decisione di sciogliersi. Un gruppo storico che ha attraversato questi difficili anni da protagonista nel panorama della tifoseria organizzata rossoblu. Indimenticabile il contributo al confronto attraverso il Guestbook di TS, antesignano di ogni forma di contatto via web tra tifosi dell’era pre-social network: Luglio 2000 settembre 2022.Entriamo di diritto nella storia di questa città, un diritto conquistato sul campo con orgoglio, caparbietà e amore verso quei due colori.Da Ragusa a Portosummaga il nostro vessillo ha sventolato fiero nonostante le poche gioie e i tanti dolori vissuti in questo ventennio.Entriamo nella storia del tifo ma non solo, ci siamo sempre definiti ultras della città e non della squadra di calcio, questo perché abbiamo sempre creduto che chi difende quei due colori, in tutti gli stadi d’Italia, debba difendere prima di tutto…

Il calcio è solo un gioco. Dicono. Beh sì in fondo lo è ma spesso in passato, è stato anche altro. Dal commentare o guardare una semplice partita di pallone, ad arrivare a parlare poi di Storia, non solo sportiva, il passo è veramente breve. Basti pensare alla “Mano de Dios” che regalò la semifinale del mondiale messicano all’Argentina contro gli acerrimi nemici dell’Inghilterra nel 1986, o al mondiale vinto dal Brasile in Svezia nel 1958 che consacrò la stella di Pelè a soli 17 anni e perché no, anche alla favola della Grecia vincitrice degli Eurpoei del 2004. Ogni nazione, ogni squadra nazionale ha la sua partita memorabile, definita “partita del secolo”, che poi sta partita del secolo non si sa quale effettivamente quale sia. Essendo in vacanza a Budapest la settimana scorsa ho voluto ammirare dal vivo un enorme murales di oltre 1000mq, posto nel quartiere ebraico della…

Fonte ilsole24ore.com (Domenico Palmiotti) È un gruppo scultoreo del quarto secolo Avanti Cristo. Il Museo della città pugliese pronto ad ospitarlo. Apertura di Franceschini Trafugato dalla Puglia – e precisamente dall’area di Taranto, che nell’antichità fu capitale della Magna Grecia -, finito negli Usa, a Los Angeles, al Paul Getty Museum, il gruppo scultoreo di “Orfeo e le sirene” torna in Italia a settembre. Restituito dallo stesso Getty Museum. E dopo la mostra a Roma, il Museo archeologico nazionale di Taranto (MarTa) si candida a ospitare il gruppo. Un ritorno a casa in buona sostanza. Che trova anche la condivisione del ministro della Cultura, Dario Franceschini. Il gruppo risale al quarto secolo Avanti Cristo, raffigura un poeta seduto e due sirene e si tratta di figure a grandezza naturale. L’Italia ne rivendicava la restituzione insieme ad altri beni culturali già dal 2006. Le tre sculture, che i Tribunali hanno stabilito…

Fonte ansa.it “Buon viaggio papà”, ha scritto Alberto Angela sui suoi profili social annunciando la scomparsa del padre. Nato a Torino nel 1928, Piero Angela aveva iniziato la sua carriera giornalistica in Rai come cronista radiofonico, divenendo poi inviato e conduttore del tg. La sua grande popolarità è legata ai suoi programmi di divulgazione scientifica, da Quark a Superquark per citare i più importanti, con i quali ha fondato per la televisione italiana una solida tradizione documentaristica. Piero Angela ha scritto anche diversi libri, sempre di carattere divulgativo: Nel cosmo alla ricerca della vita (1980); La macchina per pensare (1983); Oceani (1991); La sfida del secolo (2006); Perché dobbiamo fare più figli (con L. Pinna, 2008); A cosa serve la politica? (2011); Dietro le quinte della Storia. La vita quotidiana attraverso il tempo (con A. Barbero, 2012); Viaggio dentro la mente: conoscere il cervello per tenerlo in forma (2014); Tredici…

Il campionato inizia tra poco più di un mese e mancano ancora 2 squadre all’appello per completare l’organico. Le bocciature di Teramo e Campobasso (che ricorreranno al Tar del Lazio) hanno dato via libera ai ripescaggi che, salvo sorprese, dovrebbero tirar su dalla serie D la Fermana, retrocessa ai playout, e la Torres, vincitrice di uno dei playoff di serie D. Ma come sarebbe il girone C di serie C considerando il numero di partecipazioni al campionato dalla sua istituzione (1935-36), compreso gli anni della C1, ad oggi? Ecco il girone “storico” in ordine di numero di partecipazioni, che ingloba 20 squadre geograficamente più a Sud sulle 60 con maggior tornei di terza serie alle spalle (è conteggiato anche il prossimo campionato per le aventi diritto). (NB, sono escluse Grosseto e Torres, leggermente più a sud di San Benedetto del Tronto, ma storicamente sempre posizionati nel girone del centro Italia…

Azzaro, Ass. Sport: ”Stadio? Ci siamo. Progetto al via entro autunno 2023. Salinella sarà la Casa dello Sport” Fonte Dario GALLITELLI/Cosmopolismedia.it  Il neo assessore allo Sport e al Patrimonio ai microfoni di Cosmopolismedia: ”Pensare al nuovo stadio, realizzato nel deserto è quanto di più sbagliato possa esserci. Stiamo lavorando per trasformare il quartiere Salinella nella Cittadella dello Sport” Giochi del Mediterraneo, riqualificazione del quartiere Salinella, proiettato nel tempo a diventare il cuore pulsante dello sport tarantino e poi l’affaire stadio. Questi i temi snocciolati da Gianni Azzaro, in esclusiva per Cosmopolismedia, nella sua prima intervista dopo la nomina ad Assessore allo Sport ed al Patrimonio del Comune di Taranto. SALINELLA, LA CASA DELLO SPORT “La riqualificazione del segmento riguardante l’impiantistica sportiva non toccherà solo stadio – ha chiarito il neo Assessore allo Sport ed al Patrimonio Gianni Azzaro -, ma interesserà i numerosi impianti che saranno realizzati in occasione dei Giochi del Mediterraneo. Basti pensare al “Parco…

Fonte Antonella Boralevi/Huffingtonpost.it Le ricette di Fulco Pratesi per risparmiare acqua sono a metà tra l’Alto Medioevo e Fantozzi A un signore di 87 anni che ha fondato il WWF si concede il diritto a esternare, come dice un brutto verbo. Ma si è autorizzati a conservare il diritto di critica. E anche un pezzetto di sense of humour. Le ricette di Fulco Pratesi per risparmiare acqua, a me paiono, magari sbaglio, a metà tra l’Alto Medioevo e Fantozzi. Al centro, sta l’invito a cambiarsi le mutande “ogni due o tre giorni ma anche di più”. Le parti intime si lavano con un bicchiere e neanche tutti i giorni, le ascelle qualche volta e la doccia mai. Non si lava quasi nessun capo di abbigliamento  e per di più si sta nudi, in modo da non consumare l’acqua “che serve alle donne del Burkina Faso”. Anche i denti e la barba si fanno…

Il presidente della Lega Pro Francesco Ghirelli ha esaltato recentemente la formula dei playoff che suscita molto interesse nei tifosi e moltiplica le presenze negli stadi. Addirittura ha ipotizzato un possibile cambio di format da studiare al fine di rendere più interessante il campionato ed avvicinare maggiormente il pubblico, soprattutto quello più giovane. TUTTO CONDIVISIBILE, MA…È un dato di fatto che una partita ad eliminazione diretta susciti certamente più pathos nei supporters che una gara di campionato, fatte le dovute eccezioni per alcune partite cruciali o dal forte richiamo durante la stagione regolare. Vale così anche per la Champions League: la fase iniziale a gironi non ha lo stesso fascino che si riscontra nelle gare dagli ottavi in poi.Il dentro o fuori senza appello ha il riscontro dell’interesse del pubblico, molto attirato dalle sfide secche. Non a caso, durante i playoff è facile individuare gente che non ha mai messo…

Fonte Ansa.it L’ex primo cittadino – dimessosi a fine 2021 – supera il 60% delle preferenze, seguito dal candidato di centrodestra che si attesta al 29,84%: “Ci aspettavamo che pagasse il lavoro che abbiamo fatto in questi anni insieme alla Regione Puglia e a tanti livelli istituzionali. Mi fa piacere perché vuol dire che la città è matura e consapevole rispetto alle trasformazioni che abbiamo avviato in questi anni”