Breaking
Ad
Ad
Ad
TARANTO FC

Catanzaro – Taranto. Tre passi indietro per i rossoblu.

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Quest’oggi sarebbe meglio tacere. Il Catanzaro fa il Taranto e porta a casa i tre punti.

L’atteggiamento difensivo, soprattutto dopo il doppio vantaggio, maturato da due calci da fermo dei calabresi, il primo su rigore il secondo su calcio di punizione con conseguente imbucata da parta dell’ex Vito Di Bari, gli frutta i tre punti.

Il Taranto decisamente amorfo e senza idee. Non riesce a produrre gioco ed occasioni. E’ da evidenziare la mobilità dei soli Bollino e Nigro. Le due punte centrali Balistreri e Magnaghi non si vedono affatto, solo il gol del numero 11 del Taranto lo solleva da una prestazione scialba.

Tardivi, infruttuosi e non sufficienti i cambi di mister Papagni, che inspiegabilmente, nonostante l’andamento della gara non cambia nulla nel reparto offensivo.

Tabellino
Campionato di Lega Pro, Girone C – 8^ Giornata di Andata 
Catanzaro – Stadio “Nicola Ceravolo”
CATANZARO-TARANTO 3-1
Reti: pt 10′ Carcione (rig.) (CZ), 13′ Di Bari (CZ); st 8′ Giovinco (CZ), 28′ Balistreri (TA)
CATANZARO (3-4-1-2): Grandi; Di Bari, Prestia, Patti; Esposito, Roselli, Carcione, Sabato (11′ pt Pasqualoni); Baccolo; Giovinco (36′ st Tavares), Cunzi (48′ st Basrak). A disp.: Leone, Icardi, Moccia, Sarao, Campagna, Bensaja, Maita, De Lucia. All.: Mario Somma.
TARANTO (3-4-1-2): Maurantonio; Balzano, Nigro, Pambianchi; De Giorgi, Lo Sicco (17′ st Langellotti), Garcia, Cedric (36′ st Pirrone); Bollino; Balistreri, Magnaghi. A disp.: Pizzaleo, Paolucci, Sampietro, De Salve, Russo, Albanese, Bobb, Viola, De Toni. All.: Aldo Papagni.
Arbitro: Daniele Paterna di Teramo (Alberto D’Alberto di Teramo – Pasquale Capaldo di Napoli)
Ammoniti: Nigro (TA), Pambianchi (TA), Bollino (TA); Garcia (TA), Giovinco (CZ), Patti (CZ)
Espulsi: /
Corner: 2-6
Recupero: pt 2′, st 4′
Note: Gara giocata alle ore 16:30; Spettatori circa 800

Write A Comment