Breaking
Ad
Ad
Ad
Volley

CAPOLAVORO DELLA GIOIELLA PRISMA TARANTO, SIENA BATTUTA A DOMICILIO

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Gli ionici espugnano il campo della Emma Villas Volley con un perentorio 3-1 (25-23, 23-25, 25-20, 25-22) e si rilanciano in classifica. Coach Di Pinto: “Tre punti pesantissimi: difesa e muro hanno fatto la differenza”


Una vittoria pesantissima, di quelle che possono cambiare le sorti di una stagione. La Gioiella Prisma Taranto espugna il PalaEstra e batte l’Emma Villas Siena per 3-1 con i parziali di 25-25, 23-25, 25-20, 25-22.Per gli ionici gara monstre di Stefani, che mette a terra 26 punti, sugli scudi anche Loeppky (15) ed Antonov (14), ma è stata l’intera squadra a girare al meglio in quella che era la gara più importante da inizio stagione. Match che si è contraddistinto da grandissime difese e da scambi lunghissimi nonché da tantissimi muri con un Larizza scatenato nel fondamentale (7 muri per lui, 14 totali di squadra).“Ringraziamo i nostri tifosi per averci seguito numerosi in questa trasferta importantissima – commenta a fine gara coach Vincenzo Di Pinto – una gara preparata da tempo e che abbiamo vinto disputando una buonissima gara. Il merito va alla squadra ed alla società, che ci ha consentito di programmare al meglio l’incontro. Sono tre punti pesantissimi contro una diretta concorrente per la salvezza: ogni vittoria in A1 è qualcosa di notevole, anche nell’economia della classifica finale il numero di gare vinte è un parametro importante. Cosa ha fatto la differenza? Il nostro muro difesa: siamo partiti molto bene con il cambio palla e le battute, poi nel terzo e quarto set difesa e muro ci hanno permesso di portare a casa la partita”.“Era una partita tesa e per entrambe le squadre aveva un grande valore – sottolinea il capitano della Gioiella Prisma Taranto Marco Falaschi – noi abbiamo vinto giocando tutti molto bene alla distanza. Menzione particolare va a Tommaso Stefani, che ha disputato un grande incontro dopo qualche passaggio a vuoto nei precedenti match. Ma un plauso va a tutti gli interpreti in campo che hanno dato il loro contributo. Vittoria bella e che ci fa lavorare bene in settimana in vista della trasferta di Perugia: prima o poi qualcuno riuscirà a strappare agli umbri qualche punto, noi ci proveremo”.Siena parte con la diagonale Finoli-Pinali, al centro Ricci- Mazzone, in banda Petric- Van Garderen, libero Bonami.Taranto schiera la diagonale Faaschi-Stefani, al cento Alletti- Larizza, in banda Antonov-Loeppky, libero Rizzo.

PRIMO SET Taranto parte forte, approfittando delle imprecisioni in ricezione di Siena, con Alletti che firma il 2-4: poi ace di Alletti che firma il 2-6. Mazzone risponde con un buon primo tempo 3-6. Loeppky passa da posto 2 per il 4-8. Pinali spara out e coach Montagnani ferma il gioco, chiamando il primo time-out. Petric mette a terra un punto molto tecnico, 5-9, poi Antonov firma il punto del 6-11.  Ancora Antonov per il 9-12. Stefani per il 9-13. Loeppky per il 9-14. Larizza mura Mazzone per il 9-15  Antonov viene murato per il 12-16. Siena rimonta 3 punti con Van Garderen e Mazzone e si porta 16-18, coach Di Pinto chiama il secondo time out. Siena aggancia 18-18, poi Van Garderen attacca out per il 18-19. Pinali firma il 19-19. Stefani passa ancora 19-20. Loeppky mantiene il vantaggio 20-21. Entra Ekstrand per Falaschi. Pinali viene murato da Larizza e Taranto avanza ancora 20-22. Siena con Petric aggancia ancora 22-22, poi Pinali sbaglia il servizio 22-23. Larizza mura ancora Pinali 22-24. Mazzone in primo tempo a segno per il 23-24. Loeppky a terra con un pallonetto ed è il punto set: finisce 23-25.

SECONDO SET Nel secondo set Siena si porta avanti 6-3 con ottime soluzioni al centro di Ricci e Mazzone. Taranto risponde con Stefani per il 6-4. Van Garderen allunga 8-4. Antonov accorcia 8-5. Petric in pipe firma il 9-5, ma Stefani passa e guadagna il 9-6. Pinali firma il punto dell’11-6.Pinali fa ace per il 12-6. Murato Pinali per il 12-8. Larizza in primo tempo e Pinali sbaglia un attacco, poi anche Petric attacca out e Taranto accorcia 14-12. Loeppky fa mani out 15-13. Antonov fa mani out 16-14. Anche Stefani con un mani out accorcia 16-15. Alletti in pallonetto tiene Taranto attaccata a Siena, poi Van Garderen attacca out e Taranto aggancia 17-17. Pinali allunga ancora 19-17. Antonov attacca out 20-17. Van Garderen allunga 21-18 con un lungolinea. Petric sbaglia l’attacco 21-19. Larizza mura Mazzone per il 21-20. Stefani ancora a segno per il 22-21. Van Garderen firma il 23-21. Stefani fa mani out e si tiene sempre a -1, 23-22. Stefani si fa murare 24-22, poi Petric sbaglia il servizio 24-23. Van Garderen firma il 25-23. 

TERZO SET Il terzo set vede Taranto portarsi avanti 3-5 con Stefani che fa pallonetto. Viene murato Antonov per il 5-5, poi Larizza attacca out e Siena sorpassa 6-5. Anche Stefani attacca out ma poi con un pallonetto Antonov accorcia e Stefani con mani out riaggancia 7-7. Murato Pinali 7-8.  Loeppky allunga 7-9.  Alletti in 1 tempo 8-10. Mazzone passa 9-10, poi Pinali fa ace 10-10. Stefani in diagonale firma l’11-12. Petric fa mani out e sorpassa 14-13. Stefani però ribalta tutto e firma il 14-15. Siena torna ancora sopra con Petric. Ottime difese dei rossoblù e Taranto torna sopra con Stefani 16-17. Murato Van Ricci  16-18. Antonov trascina ancora 17-19. Falaschi mura a 1 Van Garderen,poi STefani allunga 17-21. Siena però ferma Stefani e rosicchia un punticino 19-21. Loeppky mura Raffaelli per il 19-23. Raffaelli sbaglia il servizio e concede il primo set point, chide Stefani in pallonetto 20-25. 

QUARTO SET Anche nel quarto set Taranto fa break con Antonov per il 6-8. Pereyra subentrato a Pinali, fa mani out per il 7-8 poi Loeppky attacca out in pipe. I fa perdonare firmando 10-11, errore senese e Taranto fa un altro break 10-12. Stefani fa due errori in attacco e Siena aggancia 12-12, poi però sorpassa di nuovo 12-13 e 12-14 con mani out. Coach Montagnani ferma il gioco. Larizza mura Petric 12-15. Stefani mura Pereyra e allunga ancora 13-16, poi anche Antonov mura Pereyra per il 13-17. Antonov firma il 13-18, poi Larizza fa ace 13-19. Alletti firma il 14-20, , Alletti avanti ancora in primo tempo per il 16-22. Van Garderen guadagna il 18-22. Pinali fa ace per il 20-22. Loeppky fa mani out 20-23. Stefani 21-24 e poi chiude la sua gara da Man of The Match con il definitivo 25-22.

9ª Giornata (27/11/2022) – Regular Season SuperLega

Credem BancaEmma Villas Aubay Siena – Gioiella Prisma Taranto 1-3 (23-25, 25-23, 20-25, 22-25) Emma Villas Aubay Siena: Finoli 0, Petric 10, Ricci 3, Pinali 23, Van Garderen 20, Mazzone 6, Biglino 1, Pochini (L), Bonami (L), Pereyra 2, Ngapeth 0, Raffaelli 2. N.E. Pinelli, Fontani. All. Montagnani. Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 1, Loeppky 14, Larizza 10, Stefani 26, Antonov 14, Alletti 10, Rizzo (L), Ekstrand 0, Cottarelli 0. N.E. Pierri, Gargiulo, Andreopoulos. All. Di Pinto. ARBITRI: Vagni, Brancati. NOTE – durata set: 30′, 30′, 29′, 29′; tot: 118′.MVP: Tommaso Stefani (Gioiella Prisma Taranto)
— 

Write A Comment