Breaking
Ad
Ad
Ad
Politica

Azzaro: “Salinella casa dello sport”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Azzaro, Ass. Sport: ”Stadio? Ci siamo. Progetto al via entro autunno 2023. Salinella sarà la Casa dello Sport”

Fonte Dario GALLITELLI/Cosmopolismedia.it

 Il neo assessore allo Sport e al Patrimonio ai microfoni di Cosmopolismedia: ”Pensare al nuovo stadio, realizzato nel deserto è quanto di più sbagliato possa esserci. Stiamo lavorando per trasformare il quartiere Salinella nella Cittadella dello Sport”

Giochi del Mediterraneo, riqualificazione del quartiere Salinella, proiettato nel tempo a diventare il cuore pulsante dello sport tarantino e poi l’affaire stadio. Questi i temi snocciolati da Gianni Azzaro, in esclusiva per Cosmopolismedia, nella sua prima intervista dopo la nomina ad Assessore allo Sport ed al Patrimonio del Comune di Taranto.

SALINELLA, LA CASA DELLO SPORT “La riqualificazione del segmento riguardante l’impiantistica sportiva non toccherà solo stadio – ha chiarito il neo Assessore allo Sport ed al Patrimonio Gianni Azzaro -, ma interesserà i numerosi impianti che saranno realizzati in occasione dei Giochi del Mediterraneo. Basti pensare al “Parco della Salina” ed al “Parco urbano sportivo dei Giochi del Mediterraneo”; il primo prevede tra le altre cose la realizzazione di un lago artificiale ma anche di impiantistica sportiva, come ad esempio a campi da basket, piuttosto che da padel. Ecco, parliamo di una struttura che non rientra in quel novero di opere direttamente funzionali in chiave Giochi del Mediterraneo ma che s’inserisce nel corollario di iniziative collaterali alla kermesse. Pensare al nuovo stadio, realizzato nel deserto è quanto di più sbagliato possa esserci. Stiamo lavorando per trasformare il quartiere Salinella nella Cittadella dello Sport, in grado di ospitare impianti nuovi o completamente rigenerati, vedasi la Ricciardi, il Palafiom ed il Campo Scuola di Atletica Leggera “Giuseppe Valente”.

AL LAVORO PER UNO STADIO GIOIELLO “Per ciò che riguarda il progetto del nuovo stadio, allo stato attuale delle cose siamo in attesa che Esperia Investor e Gabetti definiscano il progetto di fattibilità tecnico economico, correlato anche da una validazione del Piano Economico Finanziario, che solitamente in presenza di investimenti così importanti viene rilasciata da parte di gruppi bancari. Posso confermare che il lavoro sta andando avanti anche grazie alla sinergia con Gau Arena, e da fonti in nostro possesso abbiamo dovere di credere che nei prossimi giorni la proposta dovrebbe essere presentata formalmente all’ente Comune. L’iter successivamente prevede che la proposta stessa sia acquisita, l’Amministrazione Comunale provvederà ad aprire un bando di evidenza pubblica, sulla scorta del quale i soggetti promotori, ma liberamente qualunque soggetto interessato ad investire, potranno presentare i progetti. Una volta raccolte le <proposte> le stesse saranno vagliate e tra queste verrà selezionata quella più confacente ai parametri prestabiliti per poi partire con la progettazione e con l’avvio dei lavori. Tempi tecnici? Se la proposta dovesse arrivare, come crediamo in tempi brevi, l’aggiudicazione e la conseguente programmazione di inizio lavori dovrebbe essere attesa per la primavera, massimo per l’autunno del prossimo anno. Altri gruppi interessati allo stadio? Che io sappia, al momento no”.


Write A Comment