Breaking
Ad
Ad
Ad
Uncategorized

Andria-Taranto, le Pagelle: Bene Magri e Viola, male la panchina!!!

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Maurantonio: Prima di prendere il gol del pari, scaturito da una sua uscita azzardata, si era esibito di due autentici miracoli. VOTO 6

Altobello: Bene a tratti in una difesa che non da mai il “la” all’impostazione offensiva del gioco. VOTO 6

Pambianchi: Alterna ottimi interventi a momenti meno brillanti. VOTO 5,5

Magri: Ottimo esordio per impegno e qualità mostrate, peccato non aver coronato una buona prova con dei punti da portare a casa. VOTO 6,5

Som: Esce per infortunio al 6′ della ripresa. Fino ad allora prova così così. Nel primo tempo si era divorato un gol con una palla servitagli da Lo sicco in piena area, che bastava spingere dentro sulla corsa. VOTO 5,5

Di Nicola: 40′ quasi sufficienti. VOTO 6-

De Giorgi: Involuto rispetto ad inizio stagione. Ci mette impegno e volontà ma la lucidità e le incursioni non sono le sue solite. VOTO 5,5

Maiorano: Rompe bene il gioco avversario specie nel primo tempo, poi cala…di più non può fare e lo sapevamo. Sfortunato sul gol del pareggio con la palla che entra dopo la sua deviazione. VOTO 6-

Guadalupi: Prova a dettare ordine ad un centrocampo e ad una squadra che quando ha la palla tra i piedi non sa che fare. VOTO 6

Viola: Pimpante e felice di essere utilizzato più vicino alla porta. Realizza un gran gol, ne sfiora uno dopo pochi minuti con un super tiro. Nella ripresa è bravo ad esser l’uomo più avanzato e a creare qualche problema ai difensori andriesi…tanto bravo che la guida tecnica lo toglie dal campo per metter un centrocampista esterno. VOTO 7

Lo Sicco: Tanta, tanta corsa e qualche bella apertura. E’ spesso l’uomo più avanzato insieme a Viola. VOTO 6

Magnaghi: Fa il mediano per quasi tutto il secondo tempo, è poco utile come sempre anche in quella fase. Mai un passaggio, mai un pallone tenuto per far salire la squadra, le sponde sono per nessuno, non si procura mai una punizione, non ha corsa, non ha furbizia non ha potenza fisica, non ha “CAZZIMMA”. Purtroppo il mercato di Gennaio non ci ha regalato la gioia di vederlo partire ma, l’agonia nel vederlo in campo per 90′ è davvero troppa! VOTO  4

PROSPERI: Il Taranto è alla deriva. 12 punti in 16 giornate è una media per andare diretti in D. Perchè tenere in campo Magnaghi e togliere Viola? La squadra non ha dettami tattici o non li esegue per nulla. Speriamo ci sia una inversione di rotta o di questo passo dopo Foggia e Catania saremo ultimi. VOTO 4

MIMMO FRUSI

Write A Comment