Breaking
Ad
Ad
Ad
Uncategorized

AH M’U RECORDE: TA-FG 2001 E QUEL DESTRO DI TERREVOLI…

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Stagione di serie C2 2000-01, Taranto e Foggia s’incontrano nel finale di campionato con obiettivi opposti. Il Taranto lanciato verso la vittoria del campionato in un duello lungo due stagioni (compresa la precedente in d) con il Campobasso. È il Taranto di Riganò e Monza, Sesia, Puglisi, Terrevoli, Wilson, Maiuri e mago Silva in panca. Il Foggia, che lotta per non retrocedere, viene a Taranto scortato da un buon numero di tifosi.

L’avvio della gara sembra dei più semplici col Taranto subito in gol con Di Nardo, ma il Foggia pareggia dopo un paio di minuti col terzino Carannante. La cosa però non preoccupa troppo, c’è la sensazione di poter risolvere la gara in qualunque momento. Il Foggia logicamente imposta la partita sulla difensiva, giocando una gara gagliarda al cospetto di un avversario decisamente superiore. Il Taranto non si scompone, con pazienza aspetta l’occasione giusta. Se hai giocatori forti, è molto probabile che siano le giocate dei singoli a risolvere certe partite. Nel frattempo le due tifoserie si scambiano reciprocamente i soliti ‘apprezzamenti’, ma la partita resta corretta in campo e sugli spalti. Nella ripresa il Taranto preme maggiormente alla ricerca del gol, ma un Foggia attento e combattivo, chiude tutti gli spazi alla manovra rossoblu, una sorta di pulmann davanti alla porta (frase molto cara all’attuale mister foggiano…).

Ecco allora la giocata del singolo, il coniglio dal cilindro, la magia apparecchiata da Riganò, che appoggia un cross verso l’esterno dell’area per l’accorrente tornante ionico Terrevoli. Destro di controbalzo e palla all’incrocio. Un gol bellissimo, imparabile per l’estremo foggiano. Nel finale i rossoblu amministrano senza affanno il vantaggio ritrovato fino al 90′. Il coro ‘serie D, serie D’ indirizzato ai foggiani (che alla fine si salveranno) lascia comunque un po’ di strano magone. È triste vedere, al di là della rivalità, squadre blasonate e tifoserie importanti invischiati in campionati non all’altezza. Speriamo che il Dio del pallone abbia in serbo presto un Taranto-Foggia in B, campionato da cui i rossoneri mancano dal 97 e i rossoblu dal 93.

14-4-2001 – TRENTESIMA GIORNATA TARANTO-FOGGIA 2-1 -Taranto: Gori; Migliozzi, Vitali, Valerio, Siroti, Giugliano (59′ Puglisi), Terrevoli (88′ Pizzolla), Monza, Riganò, Sesia, Di Nardo (77′ Wilson). A disposizione: Spagnulo, Ferri, Cerioni e Spader. Allenatore: Silva.
Foggia: Tambellini; Mariniello, Ubaldi (23′ Bellocchi), Tarantino, Pennacchietti, Carannante, Di Toro, Pazienza, Marsich, Sanseverino (67′ Ricchetti), Gulino (54′ Brescia. A disposizione: Cagnazzo, Palo, De Gregorio e La Porta. Allenatore: Pace.
Arbitro: Dattilo di Locri.
Marcatori: 4′ Di Nardo, 6′ Carannante (FO), 66′ Terrevoli.
Note: ammoniti Vitali, Terrevoli, Monza, Bellocchi e Pazienza.

VIDEO E INTERVISTE DEL MATCH https://www.youtube.com/watch?v=JezDWVzN5PQ

Write A Comment