Breaking
Ad
Ad
Ad
Estero e Coppe Europee

Aguero in lacrime: “Smetto di giocare”

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

“Momento durissimo, ma prima la salute”

Fonte gazzetta.it

Il Kun decide di ritirarsi dopo il problema al cuore riscontrato il 30 ottobre: “Felice per la decisione che ho preso”

Il ‘Kun’ non riesce a parlare, respira a fatica, dal microfono che gli hanno messo al collo si attraversano i singhiozzi e la ricerca dell’aria si amplifica verso il mondo all’ascolto di tutto il suo disagio, il suo dolore, la sua difficoltà. Si siede sullo sgabello ma non alza la testa che resta bassa, pesante. In mano ha un fazzoletto per un naso che non smette di colare, così come le lacrime non smettono di scendere. La commozione è enorme.

TUTTO STORTO

Per salutarlo quelli del Barcellona hanno montato un palco sul prato del Camp Nou, lì dov’era stato presentato il 31 maggio scorso. Sei mesi e mezzo dopo, Sergio Aguero ha salutato non solo il Barça, ma il calcio. Fermato da un’aritmia cardiaca che per i medici è incompatibile con la pratica dello sport professionistico. In blaugrana ha giocato 5 partite: 167 minuti, un gol al Madrid. Era arrivato per giocare con il grande amico Messi, e Leo se n’è andato a Parigi. Poi si è fatto male in agosto, ed è tornato il 17 ottobre. Due settimane e dopo, il 30 ottobre, il malore e la notizia più dura da accettare: “Sono qui per dire che smetto di giocare a calcio. È un momento durissimo però sono molto felice della decisione che ho preso, prima viene la salute”.




Write A Comment