Breaking
Ad
Ad
Ad
AMARCORD

A Trieste la partita più pazza di sempre

Google+ Pinterest LinkedIn Tumblr

Nella rubrica “Taranto: 3000 storie (Cap. II)” la inserimmo tra le 20 partite simbolo della storia rossoblu, con questo commento:

“Una vittoria storica per il punteggio inusuale e tennistico, che arrise al Taranto dopo un continuo ribaltamento di situazioni nel corso della gara che avrebbe certamente condannato alla C la squadra perdente. Taranto in vantaggio per 1-0 con Roselli, pareggio di Cinello, ma rossoblu che si portarono sull’1-3 con un autogol di Poletti e rete di Picci. Poi incredibilmente la Triestina ribalta tutto portandosi sul 4-3 con Orlando ed altri due gol di Cinello. Sembra finita ma arriva il pareggio immediato di Roselli e partita che prende la piega definitiva col vantaggio rossoblu di Paolinelli e il rigore di De Vitis per il 4-6 finale. Una partita pazza ed una salvezza rocambolesca e insperata.”

A quanto sopra dobbiamo aggiungere il rigore parato da Spagnulo sullo 0-0 a Iachini, giusto per non farci mancare nulla nella partita più pazza di sempre del Taranto in 93 anni di campionati.
Una successo che, al di là del risultato, consentì ai rossoblu di mettere un’ipoteca sulla salvezza che arriverà alla penultima giornata col pareggio casalingo contro il Padova.

Di seguito il tabellino di quel rocambolesco Triestina-Taranto 4-6, in basso il video della partita.

Trieste, 22 maggio 1988, stadio “Grezar”

Triestina: 
Gandini; Costantini, Orlando, Papais, 
Cerone, Poletto, Scaglia (75′ Ispiro), Strappa, Cinello, Causio, Iachini
(10′ Di Giovanni). 
A disposizione: Cortiula, Tiberio e Santonocito. 
Allenatore: Ferrari.
Taranto:
Spagnulo; Biondo, Gridelli, Donatelli, 
Pazzini (53′ Russo), Paolinelli, Paolucci, Roselli, De Vitis, Dalla Costa, Picci 
(74′ D’Ignazio).
A disposizione: Incontri, Altamura e Mirabelli.
Allenatore: Pasinato.
Arbitro: Pezzella di Frattamaggiore.
Marcatori: 9′ Roselli, 10′ Cinello, 14′ (a) Poletto, 41′ Picci, 44′ Orlando, 47′ (r) e 51′ Cinello, 53′ Roselli, 75′ Paolinelli, 88′ (r) De Vitis.
Ammoniti: Donatelli, Pazzini, Strappa, Roselli, Biondo, Papais e Causio. 
Note: al 4′ Spagnulo para un rigore calciato da Iachini.
Spettatori 6000 circa con folta rappresentanza di tifosi ionici.

Video YouTube, immagini RAI

Write A Comment